Aeronautica e Difesa si aprono all’industria 4.0

ROMA   – Il futuro dell’industria è 4.0 e passa dal ripensamento del processo produttivo in chiave digitale e ‘utente-centrica’, con la capacità di fornire dati in maniera semplificata e usufruendo di una logistica sempre più efficiente e flessibile.

È un processo di cui anche le Forze Armate, Aeronautica in testa, vogliono fare parte.

Questo comporta la necessità di “uscire dagli schemi” e di attuare una “rivoluzione culturale”: sono parole del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Enzo Vecciarelli, in apertura dell’incontro “Da industria 4.0 a logistica 4.0”, alla Casa dell’Aviatore di Roma. La strada indicata dal Generale è “alla portata dell’Aeronautica e del Paese”, spiega. La stessa Aeronautica sarà completamente automatizzata, con personale sempre più specializzato e con professionalità diverse rispetto al passato.

LEGGI ANCHE La manutenzione dei treni? Grazie alla realtà aumentata

LEGGI ANCHE In autunno hackathon dedicato a industria e logistica 4.0 in un hangar di volo

CALENDARIO